I Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Calabria hanno un nuovo Presidente. Ieri, 9 novembre, a Lamezia Terme, gli organi di rappresentanza regionali hanno rinnovato infatti la carica di Presidente di Federazione Regionale, conferita all'unanimità al Dottore Agronomo Francesco Cufari, Presidente dell'Ordine di Cosenza. Francesco Cufari, di Cariati, 

classe 1967, è attualmente Divulgatore Agricolo Polivalente dell’A.R.S.A.C., con sede lavorativa presso il Centro Sperimentale Dimostrativo di Mirto Crosia, e prende il testimone dalle mani di Francesco Scalfaro, Presidente uscente dell'Ordine della Provincia di Catanzaro. Proprio il Presidente Scalfaro ha espresso la sua soddisfazione per l’elezione di Francesco Cufari, sottolineando che questa nomina va a coronare l'alacre lavoro di squadra, iniziato con la presidenza di Stefano Poeta. "L'elezione di Cufari a Presidente della Federazione regionale - ha affermato Scalfaro - darà certamente continuità all'operato degli ultimi anni degli agronomi calabresi, che hanno saputo conquistare un posto di rilievo nel panorama non solo regionale, ma anche nazionale, in settori strategici quali quello agricolo, ambientale e urbanistico. Proprio questo - ha spiegato Scalfaro - è stato evidenziato all'interno del consiglio direttivo, insieme al fatto che il Dottore Cufari, in questi anni, ha collaborato in maniera particolare con la Federazione, con un costruttivo ed importante confronto giornaliero su tutte le tematiche inerenti all'attività ordinistica. Sono certo che con il nuovo Presidente, la Federazione continuerà a spendersi per mettere al servizio degli agronomi e dei forestali calabresi, ma anche degli enti pubblici della regione, le proprie competenze e capacità professionali".

Il neo eletto Presidente Cufari, nell'accettare questa nuova sfida, ha affermato che questa nomina per lui costituisce un grande onore ed allo stesso una grande responsabilità ed una grande soddisfazione. "Il conferimento della carica di presidente di Federazione per i prossimi anni - ha dichiarato Cufari - è un chiaro segno di fiducia nei miei confronti da parte di tutti i Presidenti degli ordini territoriali. Da oggi continua il percorso iniziato dai miei predecessori con l’obiettivo prioritario di far crescere ulteriormente la categoria dei dottori agronomi e dei dottori forestali, valorizzandone le professionalità. Ci sarà una grande mole di lavoro da portare avanti - ha specificato - e per questo saranno indispensabili l'impegno e le idee di tutti gli iscritti, affinché il confronto costante sia la nostra linea guida".

Catanzaro 09 novembre 2017
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo