Trebisacce: il Comune acquista sei defibrillatori


Acquistati n. 6 defibrillatori-salvavita, del tipo semi-automatico esterno (DAE), che saranno collocati nelle zone della città dove c’è maggior densità di popolazione e serviranno per il tempestivo trattamento dell’arresto cardiaco e quindi per la prevenzione dell’infarto. Ad effettuare l’acquisto, secondo una nota proveniente dal palazzo, è stato il Responsabile delle Politiche Sociali del Comune su mandato dell’esecutivo comunale. 

 

 

 

In realtà il defibrillatore è un apparecchio salvavita in grado di rilevare le alterazioni della frequenza cardiaca e di erogare sul momento una scarica elettrica al cuore che serve per azzerare il battito cardiaco e, successivamente, ristabilirne il ritmo. «Ciò è stato reso necessario – si legge nella suddetta nota - perché sempre più spesso la cronaca riferisce dell’utilizzo, in ambienti dove c’è concentrazione di gente, del defibrillatore semiautomatico come strumento indispensabile per aggredire l’arresto cardiaco causato da fibrillazione ventricolare e un sempre maggiore numero di enti locali ricorrono all’acquisto di questi strumenti con l’intento di metterli a disposizione dei cittadini che potranno così intervenire nell’immediato coordinando l’attività di soccorso con la Centrale Operativa del 118. Nei casi di arresto cardiocircolatorio, - si legge ancora - l’intervento tempestivo aumenta, in modo statisticamente significativo, la possibilità di sopravvivenza dei pazienti e contribuisce a salvare fino al 30% in più delle persone colpite, a condizione che l’intervento di defibrillazione venga praticato nei primi 5 minuti e che sul posto sia presente personale non sanitario appositamente addestrato». E’ per questo motivo che il Comune di Trebisacce ha organizzato e patrocinato, nelle scuole superiori del territorio, diversi corsi teorico-pratici sulla rianimazione cardiaca e l’utilizzo del defibrillatore. I sei defibrillatori, sempre secondo la nota, saranno posizionati nelle zone più affollate del nostro comune (zona Lungomare, via Lutri, campi sportivi…) e qualcuno sarà dato in dotazione alla Polizia Municipale per utilizzarlo, all’occorrenza, anche in altre zone della città. Gli esercenti presso i quali saranno installati i defibrillatori godranno di corsi di addestramento. «Un ringraziamento – si legge in conclusione nella nota-stampa – è doveroso all’assessore Giuseppe Campanella e al Dottor Mario Chiatto che hanno tenuto i Corsi illustrando le modalità di utilizzo dei defibrillatori e per averne sollecitato l’acquisto».
Pino La Rocca
 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna