Viabilità S.S.106, pericolo caduta di alberi

Sindaco Mazzia chiede tavolo tecnico per la verifica dello stato dei pini che costeggiano la statale ionica.
ROSETO CAPO SPULICO - E’ di pochi giorni fa la notizia di un grosso albero caduto sulla Statale 106 in territorio di Amendolara sotto i colpi delle intemperie che ha paralizzato per ore il traffico lungo l’arteria stradale che collega la Calabria ionica al resto del meridione. In questa circostanza, solo per coincidenze fortunate, non ci sono stati feriti o vittime, ma lo stato di questi Pini Domestici che costeggiano la 106 preoccupa non poco i tanti fruitori che ogni giorno viaggiano su una strada sempre più obsoleta e pericolosa.

 Di questo problema si è interessato la Prima Cittadina di Roseto Capo Spulico, Avv. Rosanna Mazzia, attraverso una lettera inviata al Prefetto di Cosenza, Dott.ssa Paola Galeone, e per conoscenza e competenza ai responsabili di Anas ed RFI, al fine di prevenire ulteriori pericoli per i Cittadini e per viaggiatori, soprattutto in vista delle festività natalizie e del conseguente aumento del traffico lungo la Statale.
“Inutile dire – afferma il Sindaco Mazzia - che la caduta accidentale di un Pino due domeniche fa sempre, che per puro caso non ha prodotto danni o, peggio, vittime è un fatto che desta in tutti noi, Cittadini e Istituzioni, che la percorriamo quotidianamente forte apprensione. E’ necessaria una accurata indagine sulla tenuta di tutti gli alberi che costeggiano la strada, e che sono notoriamente alberi con radici superficiali e per ciò stesso assai instabili. Tali interventi richiesti non appaiono oltremodo procrastinabili”
Nella missiva il Sindaco Mazzia denuncia lo stato di ammaloramento dei pini domestici (Pinus Pinaster) piantati nella “terra di nessuno”, tra proprietà ANAS e RFI, che costeggiano la SS106 nel territorio di Roseto Capo Spulico, alcuni dei quali sono andati bruciati nello scorso mese di Agosto a causa di un grosso incendio che ha lambito l’Antico Granaio e il Castello Federiciano per fortuna senza troppi danni.
“Da tempo – afferma la Mazzia - ho continuato a interloquire con gli Uffici competenti senza ottenere alcuna risposta, in quanto un classico conflitto di competenze e di interessi (ambientale e sicurezza stradale) impedisce e/o inibisce di assumere decisioni al riguardo. Uno di questi alberi è già caduto, per fortuna parallelamente e non perpendicolarmente ai binari, e l’altro, a causa delle forti piogge unite a raffiche di vento delle ultime settimane rischia di abbattersi o sui binari stessi o esattamente dalla parte opposta e cioè sulla strada, con imminente pericolo per l’incolumità degli automobilisti, che in vista delle imminenti festività natalizie percorreranno la SS. 106”.
Da qui la richiesta del Sindaco Rosanna Mazzia a S. E. il Prefetto, Dott.ssa Paola Galeone, di cui è nota la sensibilità ai problemi del Territorio, di convocare apposito tavolo allargato a tutti gli Enti interessati, al fine di risolvere il problema e garantire l’incolumità degli utenti di questa Strada, di cui non vorremmo fosse aggravata la già nota pericolosità.
Giovanni Pirillo
Comunicazione Istituzionale
Comune di Roseto Capo Spulico
 

Stampa Email

miglior sito di scommesse