Trebisacce: incidente sul lavoro perde la vita un operaio

Incidente sul lavoro: R. C., 37 anni, originario di Cassano Jonio, ma residente a Trebisacce con la famiglia composta dalla moglie e da due bimbi, un maschietto e una femminuccia in età scolare, non ce l’ha fatta. Il suo cuore ha cessato di battere in ospedale a Cosenza dove da oltre 48 ore era in stato di coma a seguito di un incidente sul lavoro verificatosi nei giorni scorsi a Corigliano, in contrada Caccia di Placido, nel quale subìva un grave trauma alla testa.

Da qui il trasferimento direttamente all’Annunziata di Cosenza dove l’uomo è successivamente deceduto, dopo essere stato ricoverato in rianimazione in coma farmacologico. Secondo una dinamica ancora tutta da decifrare l’operaio, mentre era intento a deporre della merce nei ripiani del magazzino di una fabbrica, sarebbe caduto da una scala da un’altezza di tre metri sbattendo pesantemente la testa sul pavimento e subendo un forte trauma all’occipite con abbondante perdita di sangue. Soccorso da un collega di lavoro entrato dopo qualche tempo nel magazzino, il giovane sarebbe apparso subito privo di conoscenza e quindi in gravi condizioni tanto che i sanitari del 118 di Corigliano, verificate le sue condizioni, per non perdere altro tempo prezioso, hanno evitato di passare per l’ospedale-spoke e lo hanno trasferito direttamente all’Annunziata di Cosenza in rianimazione.
Pino La Rocca

Stampa Email