San Donato di Ninea: Aree Verdi,Comune le dà in adozione

Verde pubblico, mitigare gli effetti del degrado e delle edificazioni;  soddisfare l’esigenza ricreativa e sociale, rendendo più vivibile e a dimensione d’uomo gli spazi urbani; migliorare il paesaggio; garantire la tutela delle aree sensibili; contribuire al benessere psicologico di chi fruisce dei luoghi all’aperto. - Aree verdi, il Comune le dà in adozione. Approvato l’apposito regolamento.

 
È quanto fa sapere l’assessore ai lavori pubblici ed urbanistica Angelo DE MAIO, sottolineando come il documento adottato dalla Giunta DI GIORNO risponda oltre ad un’esigenza prettamente estetico-ornamentale anche ad una funzione di sensibilizzazione dal basso al rispetto dell’ambiente.  
 
Con il Regolamento che consta di 12 articoli, l’Amministrazione Comunale intende coinvolgere, in particolare, la cittadinanza nella gestione attiva di beni comuni e nella loro valorizzazione; sensibilizzare alla salvaguardia del territorio attraverso processi di partecipazione e gestione del patrimonio comunale; stimolare e accrescere il senso di appartenenza; creare percorsi di cittadinanza attiva come occasioni di aggregazione sociale che favoriscono i rapporti interpersonali e la conoscenza dell’ambiente urbano; incentivare la collaborazione dei cittadini per la realizzazione, la manutenzione, la gestione e la cura degli spazi pubblici.
 
Chi può candidarsi? Privati, condomini, imprese e società costituite in qualunque forma, ditte individuali, cooperative, consorzi, associazioni, circoli e comitati di quartiere, operatori commerciali (alberghi, bar, ristoranti, pizzerie), organizzazioni di volontariato, istituti di credito o assicurativi,
istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado; enti religiosi o sponsor.
Manutenzione ordinaria, tutela igienica, pulizia e conferimento dei rifiuti, sfalcio periodico e relativo conferimento dei rifiuti, lavorazione del terreno ed eventuali concimazioni, cura e sistemazione delle aiuole, dei cespugli e delle siepi, annaffiatura; nuova progettazione dell’area e/o dello spazio verde con la collocazione di fiori, alberi, arbusti e/o siepi ed inserimento di nuovi arredi urbani; istituzione e manutenzione di una nuova area e/o spazio verde; installazione insegna pubblicitaria. Sono, queste, le tipologie di interventi che si potranno apportare.
 
La candidatura, i cui termini saranno resi noti nei prossimi giorni attraverso un apposito avviso,  va presentata all’ufficio tecnico comunale che, esaminate le richieste sulla base dei criteri di ordine temporale delle domande, completezza della documentazione, qualità del progetto e rispondenza alle finalità del regolamento, rilascerà le autorizzazioni all’adozione.
 

Stampa Email