8 Marzo, Olivo: non sia commerciale

L’augurio alle donne che dicono basta! Difendiamo ogni giorno nostra dignità.
ROSSANO – 8 Marzo, la donna resta spesso, ancora oggi, oggetto di discriminazione. Dobbiamo lottare e dimostrare più di qualunque altro che non siamo solo corpo e apparenza. Il mio augurio a tutte le donne è quello di continuare a parlare anche quando viene loro vietato e soprattutto a quelle donne che riescono a ribellarsi. Quelle che dicono basta!  Sono, questi, alcuni dei passaggi principali contenuti nella lettera aperta alle donne che la consigliera comunale cittadina di FORZA ITALIA, Adele OLIVO ha scritto e tramesso in occasione della Festa della Donna, domani SABATO 8 MARZO.
L’OTTO MARZO – esordisce la OLIVO – è diventata la giornata mondiale della donna per una tragedia: quando nel 1908, circa 600 donne operaie rimasero intrappolate in un rogo scoppiato dentro una fabbrica, morendovi. Quelle donne rivendicavano i loro diritti. Questa momento internazionale dunque – continua – dovrebbe essere vissuto ben oltre quello che è diventato purtroppo il suo mero aspetto consumistico e commerciale. L’8 MARZO dovrebbe farci riflettere, tutti i giorni, sul ruolo che oggi riveste e deve rivendicare la donna nella nostra società. Con non poca fatica – va avanti la consigliere di Forza Italia, punto di riferimento nel centro storico – stiamo ottenendo diritti che dovrebbero esserci riconosciuti senza alcun impedimento. Eppure dobbiamo lottare e dimostrare ogni giorno più di altri che non siamo solo corpo e apparenza! Ma soprattutto intelligenza. Abbiamo più di ogni altra cosa una dignità da difendere e dobbiamo farlo ad ogni costo. Molto spesso, purtroppo, il ruolo della donna viene privato del suo valore, ignorato o calpestato. I gravi e troppi fatti di cronaca di questi ultimi tempi con violenza sulle donne, stanno li a dimostrare che è ancora lunga la strada da percorrere. Noi donne – conclude OLIVO – stiamo ottenendo oggi grandi soddisfazioni e conseguendo conquiste sociali e politiche. Ciò che ci deve contraddistinguere resta il carattere e la forza di rialzarci sempre. Non dobbiamo aggirare l’ostacolo ma superarlo con onestà e trasparenza. Il mio augurio va quindi a tutte le donne: a quelle in carriera, alle mamma ed alle nonne. Ed agli uomini che le amano suggerisco di regalare, domani 8 MARZO, un rametto di mimosa, il fiore che più ci rappresenta in questa ricorrenza storica, simbolica e dal grande significato sociale e pedagogico. - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.