Conferenza Stampa: La strada Statale 106 uccide i cittadini

Il Sodalizio invita tutti gli organi di informazione ad una conferenza stampa che definisce “storica”.
In occasione della Giornata Mondiale istituita dall’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite), dedicata a tutte le Vittime della Strada l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha organizzato, per sabato 16 novembre 2019 alle ore 10:30 presso l’Hotel Guglielmo di Catanzaro Centro, una conferenza stampa.

L’Associazione INVITA tutti gli organi di informazione presenti in Calabria e confida che possa esserci la massima partecipazione atteso che ritiene che i contenuti inediti e straordinari che verranno presentati sono tali e tanti da rendere certamente unica, storica ed importante questa iniziativa.

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” conferma, infatti, anche tramite questa iniziativa, la volontà di onorare e ricordare le vittime della strada Statale 106 in Calabria, il dolore dei familiari, dei parenti e degli amici che resta in tutti ancora vivo ed, insieme, intende denunciare le condizioni di degrado in cui ancora oggi versa una infrastruttura obsoleta che merita di essere ammodernata senza rinunciare a scrivere, come sempre, una pagina utile che possa consentire a tutti una più facile ricerca della verità.

Nell’occasione, fra l’altro, sarà illustrata una sentenza ritenuta un riferimento perché contempla tutti i profili possibili di responsabilità dell’Ente proprietario della strada e di chi ne ha la custodia. Nel contempo rendendo giustizia alla vittima che è risultata immune da qualsiasi censura riguardo alla sua condotta di guida. Ancor più perché, nella fattispecie, si trattava di un giovane.

La conferenza stampa sarà moderata da Maria Candida Elia, Presidente della Fondazione FIDAPA di Roma, illustrerà la sentenza l’Avv. Nicola Candiano del foro di Castrovillari e concluderà l’Ing. Fabio Pugliese, Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Seguiranno le domande degli organi di informazione presenti.

L’iniziativa sarà utile anche al fine di dimostrare, non solo lo stato comatoso in cui versa ancora oggi la famigerata e tristemente nota “strada della morte” in Calabria, ma anche per sottolineare l’importanza dei tanti interventi di messa in sicurezza fortemente voluti e realizzati nel corso degli ultimi anni dall’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” che hanno concorso – lo dimostreremo – a salvare la vita di molte, tante persone.

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 11 Novembre 2019

Stampa Email

miglior sito di scommesse