Cassano: presentazione del report 2019 della Fondazione Migrantes

Promuovere e mantenere alta l’attenzione su un diritto, quello alla protezione internazionale, che oggi sembra sempre più sotto attacco in Europa e in Italia. È l’obiettivo del Rapporto che, per il terzo anno consecutivo, la Fondazione Migrantes dedica al mondo del richiedenti asilo e rifugiati. La presentazione del rapporto si terrà venerdì 6 Dicembre alle ore 18 nella Basilica Minore di Santa Maria del Lauro di Cassano .

La giornata, di interesse nazionale, si svolgerà in due momenti: il primo, dalle 11.00 alle 13.00, presso l'Università della Calabria a Rende (Aula H4 – Area Polifunzionale) vedrà l'introduzione di Donatella Loprieno e di Giorgio Marcello - docenti Unical; le relazioni di Maria Cristina Molfetta - Fondazione Migrantes e curatrice del Rapporto e di Marina Galati - referente progetto INCIPIT. Sono previsti, inoltre, gli interventi di Maria Francesca D'Agostino e Anna Elia - docenti Unical e degli studenti Unical.

Il secondo incontro, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, sarà ospitato presso la Basilica Cattedrale di Cassano allo Ionio e vedrà i saluti di Leonardo Cirigliano - Direttore Migrantes Cassano, gli interventi Maria Cristina Molfetta - Fondazione Migrantes e curatrice del Rapporto e di Marina Galati - referente progetto INCIPIT.

A seguire i racconti di esperienze di integrazione sociale e lavorativa in Calabria.

Concluderà i lavori S. E. Mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano allo Ionio .

Per entrambi gli incontri Introdurrà e modererà Pino Fabiano, direttore dell'Ufficio Migrantes della Calabria.

“Dopo la giornata Internazionale dei Popoli, questa nuova manifestazione voluta dall’Ufficio Migrantes della Diocesi di Cassano, e fatto cadere alle soglie del Santo Natale, nel pieno cuore dell’Avvento, era doveroso” così Leonardo Cirigliano, direttore della Migrantes per la Diocesi. “Mi auguro” dice Cirigliano “che questo nuovo rapporto possa contribuire a costruire un sapere fondato rispetto a chi, nel mondo, è costretto per varie cause a fuggire dal proprio Paese e cerca di raggiungere il nostro continente. E che possa esserci d’aiuto a restare umani, ad aprire la mente e il cuore allontanando diffidenza e paura».

Leonardo Cirigliano ricorda le parole di don Giovanni De Robertis, Direttore Generale della Fondazione Migrantes della CEI il quale sottolinea che “la sfida delle migrazioni non riguarda solo l’accoglienza, ma la capacità di costruire un Paese dove le diversità, la presenza di persone di paesi, culture e religioni diverse, sappiano comporsi in una realtà più ricca”.-- 

Stampa Email

miglior sito di scommesse