Cassano: invitato a Sibari il Ministro Franceschini

Il sindaco della Città di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, plaude alla lieta notizia riguardante la concessione dell’autonomia del Museo e del Parco Nazionale Archeologico della Sibaritide, licenziata dal Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. 

Si tratta, ha aggiunto, di un importantissimo provvedimento che finalmente, eleva di rango e rende giustizia a uno dei siti archeologici più interessanti a livello nazionale e internazionale, che da ora in poi potrà autogestirsi a 360° per programmare il suo rilancio e la sua meritata valorizzazione, trasformando le criticità tuttora presenti, in opportunità di sviluppo economico, sociale e culturale per il territorio. Questa, ha rimarcato Papasso, sarà la sfida che l’attende per i prossimi anni. Il sindaco Papasso, nell’esprimere la sua più viva e sentita soddisfazione per il provvedimento, ha indirizzato parole di ringraziamento nei confronti del Governo e in particolare del Ministro Franceschini, per l’attenzione riservata a Sibari, al suo mito e splendore nell’ambito della Magna Graecia, dove, ha ricordato, nell’antichità nacque il concetto di “polis”, intesa quale organismo vivente; dove vennero coniate le prime monete, il famoso “Incuso”; dove, per come riferisce in un antico testo, Ateneo, un erudito greco, venne legiferato il primo brevetto riguardante la proprietà industriale. Altri sentiti ringraziamenti, li ha destinati ai direttori del Museo e del Parco Archeologico, che si sono avvicendati nel tempo, con i quali è stato sempre instaurato un rapporto di proficua collaborazione: Silvana Luppino, Alessandro D’Alessio e Adele Bonofiglio. Il Museo e il Parco Archeologico della Sibaritide, vanto e orgoglio del Comune di Cassano All’Ionio, ha aggiunto il primo cittadino, rappresentano i segni e le testimonianze di quella Sibari, potente e opulente, che in tempi ormai remoti, dettò legge ad altre polis. A tale riguardo, per ribadire la singolarità del luogo, il sindaco Papasso, ha fatto riferimento a quanto affermato dal noto archeologo, professore Emanuele Greco, che vi effettuò campagne di scavo : “non esiste sito archeologico superiore a quello di Sybaris, per le sue vicende storiche, per il suo fascino, anche a livello mondiale, per la sua portata”. Il sindaco Papasso, con una formale comunicazione ha invitato il Ministro Dario Franceschini a venire in visita istituzionale presso il sito archeologico di Sibari.
Lì, 04.12.2019 Il Capo Ufficio Stampa – Mimmo Petroni -

Stampa Email

miglior sito di scommesse