Donare il sangue come regalo di Natale

TREBISACCE - Donare il sangue a Natale: un regalo diverso dagli altri, un modo per aiutare chi ha bisogno di continuare a credere nella vita e di tornare a sorridere. «Dona perciò il tuo sangue come regalo di Natale di quest’anno e pensa che qualcuno il tuo dono lo potrà ricevere in Sala Operatoria. Per questo è importante che anche tu dia il tuo contributo!

 La tua donazione può essere un gesto di disponibilità che a te non toglie nulla e che per altre persone può rappresentare la soluzione di un grave problema di salute». E’ con questo appello che l’Avis Comunale di Trebisacce OdV, proseguendo nel suo inestimabile impegno umanitario, in prossimità del Santo Natale ha promosso una serie di appuntamenti per la raccolta-sangue da trasferire ai Centri Trasfusionali della nostra zona. In realtà chiunque, senza distinzione di sesso, di età, di razza, può avere bisogno ad un certo punto della sua vita di essere aiutato. In qualsiasi momento. Ecco allora il calendario delle campagne di raccolta-sangue diffuso dal fondatore e presidente dell’Avis Comunale di Trebisacce Cav. Giuseppe Madera: si parte da Trebisacce sabato 7 dicembre. Qui, l’Autoemoteca della Sezione Avis Provinciale sarà presente in piazza dalla Repubblica a partire dalle 7.45 del mattino fino alle 11.30. L‘Autoemoteca tornerà quindi a stazionare mercoledì 11 dicembre, sempre dalle 7.45 alla 11.30, a Villapiana-Scalo, presso l’Area di Servizio Q8 di Mimmo Palermo, che replicherà il suo gesto di generosità verso i donatori della zona. Sabato 21 dicembre, proprio sotto Natale, sempre negli stessi orari, la raccolta-sangue proseguirà a Piana di Cerchiara e domenica 29 dicembre, subito dopo Natale, sarà la volta di Cerchiara-Paese. Nel frattempo, venerdì 13 dicembre, l’Avis Equiparata di Sibari (presidente il prof. Alessandro Rusciani), procederà alla raccolta sangue a Sibari. Più occasioni, dunque, per confermarsi o per diventare donatori di sangue e dare il proprio contributo per la raccolta di un bene prezioso come il sangue umano che, come è noto, non può essere sostituito da alcun farmaco. E’ per questo che occorrono tanti piccoli gesti di consapevole solidarietà da parte di chi è in grado di poter offrire il proprio contributo.
Pino La Rocca
 

Stampa Email

miglior sito di scommesse