• Home
  • Notizie
  • Attualità
  • Le “balle” sulla Nuova S.S.106 sono solo quelle del Comitato Cittadini Alto Jonio cosentino

Le “balle” sulla Nuova S.S.106 sono solo quelle del Comitato Cittadini Alto Jonio cosentino

Il Comitato Cittadini Alto Jonio cosentino è intervenuto con una nota circa le “balle dei politicanti sulla SS106”. L’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 per il grande rispetto che ha sempre avuto e continua ad avere per la verità intende esporre alcune considerazioni.
Prima: Risulta incredibile che il Comitato Cittadini Alto Jonio cosentino accusa altri di aver raccontato “balle” mentre ne afferma una colossale: ovvero che il parere favorevole (sottolineiamo favorevole!), del Ministero dell’Ambiente sia di 134 pagine. In realtà le pagine sono 234! Questo ci aiuta semplicemente a credere con certezza che non solo il Comitato non ha letto le ultime cento ma, quasi sicuramente, neanche le prime 134.

Seconda: Il Ministro dell’Ambiente, come detto, esprime un parere favorevole ma con prescrizioni. Le prescrizioni costituiscono lo strumento di attuazione delle determinazioni assunte in fase di Conferenza dei Servizi, da parte dei Ministeri Competenti per la fase progettuale successiva. Perché meravigliarsi? Non si tratta affatto di una bocciatura ma, più semplicemente, di alcune correzioni che andranno solo a migliorare il progetto in termini di impatto ambientale sul territorio.

Terza: Stupisce, ed è evidente, che le uniche e le sole bocciature date (per la verità liquidate con due righe..), in fase di parere dal Ministero dell’Ambiente siano state TUTTE quelle avanzate dal Comitato Cittadini Alto Jonio insieme a quelle pervenute da Ferrara: dalla proposta del tracciato alternativo che mirava allo spostamento del tracciato dai pianori in centro al paese di Amendolara fino a tutte le risposte a tutte le Osservazioni che ha fatto pervenire in modo sistematico anche dalla provincia di Ferrara. La Commissione Tecnica VIA, si è infatti dimostrata scrupolosa nel merito del Parere anche con le controdeduzioni alle Osservazioni attribuendo a tutto ciò una sonora, ferma e straordinaria bocciatura!

A titolo di esempio riportiamo un passaggio testualmente: “Per quanto riguarda la proposta di tracciato alternativo descritta nell’osservazione, e cioè l’ipotesi di un tracciato maggiormente costiero con l’utilizzo e raddoppio dell’attuale E90, occorre rilevare che tale scelta comporterebbe di impegnare maggiormente e definitivamente la fascia costiera incrementando ulteriormente l’impatto paesaggistico con aree tutelate e l’occupazione di suolo nella fascia già attualmente occupata dalla linea ferroviaria, dai centri abitati e dall’attuale ss. 106. La scelta di adottare per il potenziamento della Ss 106 un corridoio a sufficiente distanza dalla costa corrisponde ad una esigenza e scelta progettuale già definita per l’intero tracciato della SS 106 e per il Lotto in esame è stata già valutata ottimale e ambientalmente compatibile con la procedura VIA relativa al Progetto Preliminare”.

Tutto ciò per dire e per riaffermare due concetti: 1) La Nuova S.S.106 si farà (anche contro la volontà dei 4 gatti…), e sarà un’opera che rispetterà il territorio e le sue esigenze ambientali (e non solo!); 2) E fallito miseramente il tentativo di chi – per difendere i propri piccolissimi interessi personali – ha tentato di minare e di distruggere l’interesse generale della collettività che attende da circa un secolo l’ammodernamento della “strada della morte”.

Associazione "Basta Vittime Sulla Strada Statale 106"

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.