Cassano: i tecnici dell'ASP in visita al Poliambulatorio

“Eppur si muove!” disse Galileo Galilei. E sembrano muoversi davvero e in positivo i primi passi per salvare il Poliambulatorio di Via Pontenuovo dalla mannaia del decreto 84 del Commissario regionale alla Sanità, Massimo Scura che ne voleva decretare la chiusura. Attenzione da parte del consigliere regionale Carlo Guccione che ha sollecitato chi di competenza portando sul tavolo una serie di numeri che parlano chiaro: il Poliambulatorio è un centro di eccellenza e di specificità.

Il territorio cassanese non può esserne privato. L’assessore alla sanità, Luigi Garofalo e l’assessore Stefano Petrosino si sono incontrati con i tecnici dell’ASP di Cosenza che sono giunti a Cassano All’Ionio per rendersi conto dal vivo della situazione e dei numeri che sono da appoggio a far considerare la struttura un centro che accoglie ogni anno migliaia di pazienti provenienti dalla regione ma anche da fuori regione.
Durante il sopralluogo gli amministratori hanno fatto visitare ai dirigenti dell’ASP la struttura ospedaliera e il Poliambulatorio facendo prendere atto dell’importanza della stessa e sono riusciti ad avere i primi riscontri. Sul tavolo è stato messo un progetto di intervento, redatto dall’Ingegnere dell’ASP di Cosenza, Gianfranco Abate per un importo di 83.000 euro che prevede interventi che riguarderanno il CUP, i locali ospitati al piano terra della struttura e il consultorio.
Grande soddisfazione è stata espressa dagli amministratori cassanesi di concerto con il primo cittadino che hanno ringraziato i tecnici dell’ASP per essersi voluti rendere conto personalmente dell’importanza del presidio ospedaliero e per questo importante segno di attenzione a salvaguardia del territorio che non può essere ulteriormente scippato anche perché questa volta ad avere la peggio sarebbe stato un bene inestimabile: “la salute dei cittadini”.
A far parlare gli amministratori in queste settimane non sono solo i fatti ma anche i dati alla mano: 299.024 prestazioni nel 2013, 358.643 nel 2014 ed oltre 400.000 per il 2015, sulla base dei dati al 31 luglio scorso. 54.390 esami tossicologici nel 2013, 96.652 nel 2014 ed oltre 100.000 per il 2015, stimati sulla base dei soli dati al 31 luglio (oltre 55 mila).
 

Cassano all’Ionio, 22 settembre 2015

Portavoce del Sindaco

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.