Rinforzato legame con Comunità amendolarese in Argentina


Consegnata targa a Pinelli,fondatore università. Immigrazione il tema degli interventi

AMENDOLARA  – Viaggio in Argentina. Rinforzato il legame di affetto e vicinanza con la comunità di emigrati amendolaresi che oggi vivono in Argentina e che, grazie all’impegno sociale e civile fanno conoscere la Calabria nell’altra parte del Mondo. Commenta con soddisfazione il Sindaco Antonello CIMINELLI la visita nei giorni scorsi in Argentina conclusasi lo scorso mercoledì 18.

 
Si è parlato (sabato 14) di Calabria, di immigrazione e di Amendolara durante la partecipazione alla trasmissione radiofonica dell’emittente Eco Medias. Oltre al sindaco era presente Irma RIZZUTI, presidente della FACA e dell’associazione Donne Calabresi in Argentina. Per l’occasione è intervenuto, attraverso un collegato telefonico, il Console Riccardo SMISSO.
 
CIMINELLI è stato intervistato (domenica 15) da Radio Tricolore per un programma di Franco ARENA.
 
Insieme al Sindaco (lunedì 16) una delegazione di cittadini ha visitato l’Ateneo dell’Università Nazionale de La Matanza fondata dall’ingegnere Mario PINELLI, nato ad Amendolara nel 1943. Oggi l’Università conta 58mila studenti, tra i quali figli di emigrati amendolaresi. Solenne il momento della consegna della targa da parte del Sindaco Ciminelli a PINELLI.
 
In occasione della festa per il Circolo di LANÙS era presente il Console del dipartimento LOMAS DE ZAMORA. - (Fonte/Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying).

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.