Sport,un Palazzetto polivalente territoriale

Sarà completato per i primi mesi del 2016. Obiettivo: opportunità e condivisione servizi
LONGOBUCCO  – Contrastare lo spopolamento dei territori, introducendo o migliorando servizi inesistenti e/o carenti; offrendo occasioni e opportunità di sviluppo, e, tra le altre cose, buoni motivi per rimanere in un territorio che, con il prossimo completamento della strada di collegamento Sila-Mare, avrà tutte le carte in regola per tornare ad essere a misura di famiglie e giovani.

Garantire una migliore qualità della vita, per Longobucco, e non solo. È, questo, l’obiettivo. Nei primi mesi del 2016 anche i piccoli centri della Sila Greca avranno il loro Palazzetto dello Sport territoriale.
 
Costruito su un’area di 5 mila metri quadrati; la struttura polifunzionale e polivalente, che da sola ne misura 1200, è stata innalzata in una posizione baricentrica: a pochi minuti da Longobucco centro, e dalle contrade Ortiano e Manco e ad altrettanti pochi minuti da Cropalati e Caloveto.
 
Condivisione di servizi, opportunità, occasioni di sviluppo per le nuove generazioni. Gli obiettivi dell’Amministrazione Comunale guidata da Luigi STASI contemplano la territorialità.
 
Il Palazzetto dello Sport che sarà completato per i primi mesi del nuovo anno sarà, infatti, fruibile dall’intero territorio, e si candida ad essere, quindi, fiore all’occhiello della riqualificazione di Longobucco e dell’intera area, finora sprovvista di una struttura simile.
 
Il tutto in coincidenza dell’ultimazione della strada di collegamento Sila – Mare, i cui lavori stanno procedendo (sono in fase di ultimazione le operazioni di bitumazione nel tratto che va fino alla frazione Manco e si stanno effettuando gli espropri fino a Ponte Caloveto). - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).
 

Stampa Email