Alto Jonio: rientrati finalmente i problemi idrici

 Rientrati finalmente, dopo circa tre giorni di disagio per le famiglie, i problemi di adduzione idrica nelle zone poste più in alto dei paesi dell’Alto Jonio serviti dalla Sorical. E’ stata infatti tappata la falla che si era prodotta sulla condotta dell’Eiano, in territorio di Villapiana, che aveva ridotto sensibilmente la dotazione idrica spettante ai vari comuni ed il prezioso liquido è tornato a scorrere normalmente nelle reti idriche comunali di Villapiana, Francavilla Marittima, Cerchiara di Calabria, Amendolara e Roseto Capo Spulico.

Il problema della drastica riduzione di adduzione idrica, iniziato nella giornata di venerdì, è stato risolto nel pomeriggio di domenica, ma ci sono voluti tre giorni di lavoro intenso e continuativo durante i quali, nonostante il prodigarsi dei tecnici della Sorical e delle maestranze, per far fronte al disagio delle famiglie che non avevano alcuna provvista perché il guasto si è verificato all’improvviso, le amministrazioni comunali hanno dovuto fronteggiare il problema ricorrendo alle solite soluzioni alternative. Il guasto, non certo il primo e l’ultimo della serie, si sarebbe verificato per la vetustà ormai acclarata della condotta idrica dell’Eiano che, in partenza da Frascineto ai piedi del Pollino, serve innanzitutto la città delle Terme e successivamente tutti i paesi costieri dell’Alto Jonio da Villapiana fino a Roseto Capo Spulico. Lodevole l’impegno dei tecnici della Sorical che hanno coordinato i lavori e delle maestranze dell’impresa di Corigliano affidataria dei lavori, ma prima o poi bisognerà intervenire seriamente su una condotta idrica tanto importante che è stata realizzata oltre 50 anni addietro (anni ’60) e che quindi mostra ormai evidenti i segni della sua anzianità.
Pino La Rocca

Stampa Email