Roseto Capo Spulico presente alla 26^ Fiera Ecotur in Abruzzo

Il Circolo Velico elemento caratterizzante dell’offerta turistica rosetana
Il Circolo Velico Roseto spegne la sua prima candelina e per celebrare questo primo importante traguardo, l'Amministrazione Comunale di Roseto Capo Spulico, il direttivo e lo staff del CVR, e la Società Nazionale Salvamento, hanno "invitato" tutti i soci, gli appassionati di vela e la cittadinanza al Granaio del Castrum Petrae Roseti, per l'occasione in una affascinante veste marinaresca, per mostrare i risultati di questo primo anno di vita e i progetti che vedranno il Circolo Velico assoluto protagonista della nuova stagione turistica e non solo.

"Il Circolo Velico tra sport e tempo libero: un nuovo attrattore di sviluppo turistico per Roseto", questo il tema al centro dell'incontro tenutosi Sabato 26 Marzo, al quale hanno partecipato il Presidente del CVR, Nicola De Rasis, la segretaria Lucia Musumeci, il Presidente del Circolo Velico Lucano, Sigismondo Mangialardi, il presidente del Circolo Velico di Paola, Riccardo Ferrari, il Presidente della Società Nazionale Salvamento - Sezione Jonio Cosentino - Roseto, Vincenzo Farina, e il Sindaco Rosanna Mazzia.
In questa occasione sono state presentate le molteplici attività nautiche messe in campo dal Circolo rosetano ma soprattutto le nuove progettualità che interesseranno la vita del Circolo e l'intero sistema ricettivo della Città delle Rose. L'Amministrazione Comunale, infatti, ha annunciato la partecipazione alla 26^ Fiera Ecotur, la Borsa Internazionale del Turismo Natura, che si svolgerà a Tortoreto, in Abruzzo, l'1 e il 2 Aprile, e il Circolo Velico diventerà l'elemento caratterizzante dell'offerta turistica rosetana. La vela diventerà il principale attrattore per intercettare nuovi flussi turistici e ampliare il ventaglio delle opportunità che Roseto offre al visitatore. Il turismo sportivo e il turismo esperienziale sono i target da perseguire in questa spedizione abruzzese, e Roseto, anche grazie al Circolo Velico, si candida a cogliere a pieno le opportunità che si presenteranno a questo importante appuntamento.
All'incontro, dunque, é stato presentato il "curriculum vitae" del Circolo, che sarà di fatto il biglietto da visita per gli operatori economici che parteciperanno all'Ecotur. Le premesse per ottenere degli ottimi risultati ci sono tutte, visti i traguardi che in un solo anno di vita sono stati raggiunti. Questa nuova realtà, infatti, ha sciolto gli ormeggi nella primavera del 2015, sotto la spinta propulsiva dell'Amministrazione Comunale, che ne é socio fondatore, insieme alla Società Nazionale Salvamento, con la voglia di cambiare la percezione del turismo balneare. Da una prima fase dedicata alla formazione, necessaria per poter affrontare la navigazione e condividere in sicurezza la magia della vela, in cui il Circolo Velico rosetano ha ricevuto l'impagabile supporto del Circolo Velico di Crotone e Paola e del Circolo Velico Lucano, gli skipper rosetani hanno potuto alzare le vele al vento e prendere il largo verso questa nuova affascinante esperienza. In breve tempo la basa nautica, posta al centro del suggestivo lungomare, é diventata il centro di interessi per nuovi ospiti e rinnovato stimolo per chi da tempo vive il territorio rosetano. Corsi di vela, di Windsurf, di canoa e Stand up puddle, in pochissimo tempo hanno animato il circolo di numerosissime attività, avvicinando sempre più persone a vivere le nuove emozioni che Roseto regala.
Non più solo "Sole e Mare" dunque, ma grazie al Circolo Velico l'offerta turistica rosetana si arricchisce di un nuovo elemento, che punta ad intercettare nuovi flussi turistici e nuove opportunità per l'intero territorio.

Giovanni Pirillo
Comunicazione Istituzionale
Comune di Roseto Capo Spulico

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.