Cassano: stabilizzazione ex Lsu-Lpu, la Commissione incontra i Sindacati


Il 17 luglio ha avuto luogo presso gli ambienti di Palazzo di Città, l’incontro tra la Commissione Straordinaria del Comune di Cassano All’Ionio, presente il segretario generale, Antonio Fasanella, con i rappresentanti della Rsu aziendale e le organizzazioni territoriali di Cgil, Cisl, Uil e Dicap, affrontandone tutti i termini dell’auspicata stabilizzazione dei lavoratori contrattualizzati, circa 80 ex Lsu-Lpu, in forza all’Ente. 

Leggi tutto

Stampa Email

Anticorruzione: indice puntato contro l’amministrazione di San Giorgio Albanese

Riflettori accesi sul finanziamento d’oltre mezzo milione d’euro per la gestione del centro per i migranti richiedenti asilo e rifugiati. Sindaco e vicesindaco “interrogati” in caserma 

Una grossa e brutta tegola piomba sull’amministrazione comunale di San Giorgio Albanese confermata da parte dei cittadini-elettori neppure due mesi fa attraverso la rielezione del sindaco Gianni Gabriele (foto) a seguito del primo mandato che l’ha visto negli ultimi cinque anni alla guida della piccola municipalità albanofona adagiata sulle colline a ridosso della Piana di Sibari. C’è una delibera dell’Autorità nazionale anticorruzione, a firma del presidente Raffaele Cantone

Leggi tutto

Stampa Email

Il Presidente Pappaterra si dimette. Anzi no

(ovvero: chi controlla il controllore?)
Come è noto, il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, Pappaterra, è stato nominato Direttore Generale di ARPACAL, cioè dell’Ente che deve controllare lo stato dell’Ambiente su tutto il territorio regionale, compreso perciò il versante calabrese del Parco del Pollino, dove si trova la centrale a biomasse, già ENEL, della Valle del Mercure. Caso di scandalosa coincidenza tra controllato e controllore.
Ma non basta. Il Presidente Pappaterra era anche Presidente del famigerato Osservatorio Ambientale della Valle del Mercure, organismo finanziato da ENEL, cui toccava il compito di produrre periodici report sull’impatto dei fumi della centrale su Ambiente, Biodiversità del Parco e Salute delle popolazioni residenti.

Leggi tutto

Stampa Email

La politica isolazionista di Russo allontana Crosia dal territorio

 La Città Libera che Vogliamo: amministrazione autolesionista e dannosa.
 Crosia – L’assenza di Russo e del comune di Crosia al tavolo convocato dal sindaco di Corigliano-Rossano Stasi è un pessimo segnale, frutto di un isolazionismo che rischia di emarginare il nostro comune e tagliarlo fuori dai tavoli decisionali e dalle azioni sinergiche che verranno messe in campo nel futuro. Nel momento in cui tutti i sindaci dello jonio cosentino si riuniscono per decidere il da farsi e per cercare soluzioni comuni ai tanti problemi che attanagliano il territorio è da incoscienti non presentarsi, restando nel proprio piccolo orticello.

Leggi tutto

Stampa Email

Campana: bene la rete dei sindaci, adesso aggredire i problemi


Chiarello: da Stasi ottimo segnale, ripensare all’idea di provincia jonica.

“Dopo l’incontro di sabato 13 luglio che ha visto buona parte dei sindaci dello jonio cosentino seduti ad uno stesso tavolo di discussione si aprono scenari nuovi e rassicuranti sulla tenuta del territorio e sulla risoluzione delle problematiche che lo attanagliano”.

Leggi tutto

Stampa Email