Baffa, il cavallo di Troia della politica (a sua insaputa)

L’assai discusso “bagno con sigaro” di Alfio Baffa è stato descritto negli ultimi giorni utilizzando una chiave di lettura prettamente politica, utile a mettere in risalto le continue, quotidiane e per certi aspetti stupide convulsioni della stampa e della rete, finalizzate, diciamoci la verità, a mettere in difficoltà Matteo Salvini, nemico pubblico numero uno, con cui Baffa è candidato alle prossime elezioni regionali. 

Nel gesto di Baffa, però, vi è un aspetto sottovalutato da tutti, che potrebbe avere un significato che ha più a che fare con la nostra cultura che con la nostra politica. L’aspetto ulteriore da approfondire riguarda, infatti, un tema delicatissimo, che è quello del disprezzo, utilizzato in ogni ambito della nostra società per affrontare gli avversari. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.