Il Consiglio comunale di Civita dice no al 5G


Approvati nella stessa seduta il Rendiconto 2019, il Regolamento dell’Economato e dello Sportello unico per l’edilizia (SUE) e la convenzione con il consorzio di Bonifica per la manutenzione e gestione dell’acquedotto rurale “Vascello”.

In meno di un’ora il consiglio comunale di Civita approva ben sette punti posti all’odg, di cui cinque all’unanimità. Il civico consesso del borgo italo albanese, mercoledì sera, nel corso della seduta di consiglio comunale convocata, in sessione ordinaria, dal presidente del consiglio comunale, Antonluca De Salvo, ha approvato, all’unanimità, la “moratoria per la sperimentazione della tecnologia 5G su tutto il territorio comunale e il monitoraggio ambientale per la tutela della salute pubblica”. Nella stessa seduta sono stati approvati, tra gli altri, il rendiconto 2019, il regolamento dell’economato e dello sportello unico per l’edilizia e la convenzione da sottoscrivere con il consorzio di Bonifica per la manutenzione e la gestione dell’acquedotto rurale “Vascello”. In apertura di seduta, il primo cittadino, Alessandro Tocci, ha proposto di effettuare un minuto di raccoglimento in ricordo di tutte vittime del Covid e di alcun cittadini di Civita, scomparsi prematuramente. Subito dopo si è dato avvio ai lavori del consiglio con tutti i consiglieri presenti. Dopo aver approvato, all’unanimità, i verbali della seduta precedente, il consiglio ha approvato il rendiconto 2019. L’approvazione è avvenuta con otto voti favorevoli, quelli dei consiglieri di maggioranza, e tre astensioni,quelle dei componenti la minoranza. Il punto, introdotto dal sindaco Tocci, ha registrato gli interventi dei consiglieri di minoranza, Maria Pirrone ed Eliana Bruno, del vice sindaco Vincenzo Mastrota e del presidente del consiglio, Antonluca De Salvo. Anche il terzo punto, quello riguardante il nuovo regolamento per il servizio di economato, è stato approvato con i voti della maggioranza e l’astensione della minoranza. Il quarto punto riguardante il regolamento per il funzionamento dell’isola ecologica comunale, a conclusione del dibattito che ha registrato gli interventi sia dei consiglieri di maggioranza e sia di quelli di minoranza, è stato approvato all’unanimità, cosi come è stato approvato all’unanimità il regolamento di organizzazione e funzionamento dello sportello unico per l’edilizia (Sue). Il sesto punto “moratoria per la sperimentazione della tecnologia 5G su tutto il territorio comunale e del monitoraggio ambientale per la tutela della salute pubblica”, introdotto dalla consigliere di minoranza, Maria Pirrone, è stato approvato all’unanimità. Nel corso del partecipato dibattito la consigliera di maggioranza Rossella Iuele ha sottolineato che, stante a quanto contenuto nel recente “Decreto Semplificazione”, i sindaci non potranno introdurre limitazioni al 5G sul loro territorio. La seduta si è chiusa con l’approvazione, all’unanimità, della convenzione tra il comune di Civita e il consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini settentrionali del Cosentino per la manutenzione e gestione dell’acquedotto rurale “Vascello”. Il punto è stato introdotto dal consigliere Antonio Vavolizza.
Civita, lì 30 luglio 2020
Ufficio Comunicazione
Comune di Civita

 

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.