Cgil, Cisl, Uil Calabria: vicenda Commissario Sanità sconcertante


Domani seduta congiunta per decidere sulle forme di protesta da mettere in campo per la difesa del diritto alla salute.

Lamezia Terme, 17.11.2020 - «La vicenda della designazione del Commissario straordinario della Sanità calabrese – dichiarano i Segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo – ha ormai assunto aspetti francamente sconcertanti, rivelando una volta di più l’estrema difficoltà nel gestire questa fase delicatissima.
Mentre infatti si sovrappongono dati molto preoccupanti sulla diffusione dei contagi da Covid-19 a nuove e antiche carenze nelle strutture e nell’organico del servizio sanitario regionale, si assiste ad una incredibile telenovela vissuta, sembra, all’insegna di un’ingiustificabile improvvisazione. Del resto, i problemi lasciati incancrenire richiedono sempre più fatica per essere avviati a soluzione.
Di fronte al persistere di una situazione di incertezza e di confusione – concludono Sposato, Russo e Biondo – domani ci riuniremo in seduta congiunta per decidere sulle forme di protesta da mettere in campo per la difesa del diritto alla salute dei cittadini calabresi».

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.