Rossano | Centrosinistra “alle primarie” sotto Natale?


Ma la sua “vecchia conoscenza” Tonino Caracciolo, già sindaco negli anni Ottanta, sta già preparando le liste per ritornare...

Si (surri)scaldano i “motori” della politica a Rossano in vista dell’importante appuntamento della primavera prossima col voto amministrativo proiettato all’elezione del nuovo sindaco e del nuovo consiglio comunale. In un momento decisamente “no” per la politica stessa, segnato com’è dallo scollamento tra essa stessa ed i cittadini.


Il centrodestra arriverà diviso al voto, il dato è ormai noto considerata la già ufficializzata candidatura a sindaco da parte del leader locale di “Fratelli d’Italia - Alleanza nazionale”, Ernesto Rapani, che contenderà la poltrona al suo ormai ex collega di cordata, vale a dire proprio l’attuale sindaco, Giuseppe Antoniotti, la cui ricandidatura per il secondo mandato è scontata.
Il centrosinistra, diviso per anni e precisamente da subito dopo l’amministrazione dell’ex sindaco Franco Filareto, da qualche settimana s’è deciso a riunirsi per stabilire al proprio interno un percorso politico-programmatico. Con un “dettaglio”, o senza lo stesso “dettaglio” se si preferisce: non ha un leader riconosciuto che possa incarnare la figura del candidato sindaco unitario. E dovrà darselo per forza, se vuole restare unito, altrimenti...si saranno voluti bene ma senza amarsi.
In esito all’ultima riunione, tenutasi nei giorni scorsi, sarebbe scaturito una sorta di scadenziario d’incontri a marce forzate, che dovrebbe condurrre alla celebrazione del rito delle primarie finalizzate prioprio alla scelta, da parte dei cittadini, del candidato sindaco tra più opzioni. E le primarie potrebbero essere fissate entro la fine dell’anno in corso, al fine di far “partire” la campagna elettorale del prescelto in abbondante anticipo rispetto all’appuntamento formale del voto. Qualcuno sussurra «magari sotto Natale». Ma è un’ipotesi perchè ancora, a quanto pare, il centrosinistra è in altissimo mare.
Vecchia conoscenza del centrosinstra è invece Tonino Caracciolo, già sindaco negli anni Ottanta, il quale da alcune settimane sarebbe al lavoro con un proprio gruppo di sostenitori, per dare vita a delle liste civiche e ripuntare all’ambìta poltrona...

Stampa Email

miglior sito di scommesse