Villapiana: trasporto urbano, botta e risposta tra Montalti e Bria


Il sindaco Paolo Montalti prova a spiegare le ragioni per cui dal 15 settembre è stato sospeso il servizio di trasporto urbano, ma la Minoranza, convinta di interpretare la volontà dei villapianesi, ha promosso una campagna di sensibilizzazione popolare per chiederne il ripristino. «Un servizio di tale importanza – ha sentenziato l’ex sindaco Luigi Bria - va ripristinato immediatamente perché le figure professionali sono presenti in pianta organica e semmai l'ordine di servizio va fatto a qualche dipendente in modo provvisorio non che si sospende il servizio.

Del resto – ha aggiunto il dottor Bria - nel programma elettorale della lista Obbiettivo Villapiana era previsto il potenziamento del trasporto urbano. Consiglieri comunali di Maggioranza – ha concluso - non fate comandare gente che non è stata eletta al consiglio comunale: i cittadini hanno scelto voi e voi dovete dare le risposte e non stare in questo silenzio assordante». Pronta la replica del sindaco Montalti il quale, volendo a suo dire sgombrare il campo «dalle polemiche strumentali e ingiustificate furbescamente innescate anche da qualche addetto ai lavori», ha precisato che non si tratta di abolizione del servizio ma di sospensione durante il periodo autunnale, invernale e primaverile e di ripristino dal 15 giugno al 15 settembre. La decisione, sempre secondo il sindaco Montalti, deriva dal fatto che è venuto meno un autista che ha cambiato mansioni per cui, con i tre autisti disponibili, si è preferito privilegiare il servizio di Scuolabus. «A differenza di quanto sostenuto dai denigratori professionisti della “sinistra” – ha spiegato Montalti definendo legittime le critiche e confermando di aver scelto la soluzione più equa – prima di interrompere il servizio abbiamo incassato la disponibilità della società “Saj Autolinee” di effettuare il servizio al posto del comune, garantendo il collegamento tra il Paese, il Lido e lo Scalo e dando la possibilità ai cittadini di prendere le coincidenze verso Bari e verso Cosenza, per mezzo di ben 6 corse giornaliere». 
 Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.