Cassano|Crisi politica: richiesta convocazione Consiglio comunale

I gruppi di opposizione chiedono riunione urgente dell’assemblea consiliare
 Una riunione urgente del consiglio comunale. La chiedono i consiglieri dei gruppi di FI-Pdl, Casa dei Moderati, Stabilità e Buon Governo, alla luce della crisi politico-amministrativa aperta in Comune dalla decisione dei consiglieri del gruppo “Udc-Italia” di revocare il proprio sostegno alla giunta guidata dal sindaco Gianni Papasso, privandola così della maggioranza.


La decisione è stata assunta al termine di un incontro tra i consiglieri dei quattro gruppi di opposizione, dopo una profonda riflessione sulle iniziative da intraprendere per poter riconsegnare quanto prima la parola agli elettori.


Valutate - come annunciato già ieri - le diverse ipotesi tecniche offerte dalla legge, non esclusa quella di rassegnare in blocco le dimissioni davanti ad un notaio, si è infine unanimemente ritenuto di dover comunque garantire un passaggio istituzionale, politico e pubblico, pure per rendere noti i gravi tentativi di interferenza sulla libertà di determinazione dei singoli consiglieri di opposizione, messi in atto a livello locale e non solo. A tal fine, è stata già inoltrata alla presidenza del consiglio comunale richiesta di convocazione urgente ed immediata dell’assemblea consiliare, riservandosi di assumere al termine del confronto d’aula ogni scelta sulle iniziative comunque da adottarsi per restituire senza ritardo la parola al corpo elettorale, dovendosi ritenere impraticabili altre strade e ormai definitivamente conclusa l’esperienza della sindacatura Papasso.
Cassano Ionio, 31 ottobre 2015
I gruppi consiliari
FI-Pdl/Casa dei Moderati/Stabilità/Buon Governo

Stampa Email