Corigliano | Madeo in Consiglio “battezzato” da Graziano


E l’Udc è ufficialmente “cancellata” dall’assise civica

Un nuovo ingresso nel Consiglio comunale di Corigliano Calabro. E con esso si palesano con “implicita chiarezza” i nuovi movimenti politici in atto in città. Nel pomeriggio di ieri il giovane Francesco Madeo è stato “surrogato” - come si dice nel burocratese di questi casi - tra i banchi della civica assise coriglianese. Da ieri occuperà il banco lasciato vuoto, qualche settimana fa, da parte dell’ex consigliere dell’Unione di centro Cataldo Russo, il quale fu dapprima monogruppo Udc e in seguito “Udc con Geraci sindaco”.


Francesco Madeo fu di fatto il candidato più votato della lista Udc che nel giugno del 2013 vide Cataldo Russo candidato sindaco della città. Purtuttavia, al posto di Russo oggi non siede un Udc e dunque quella lista è “cancellata” dalla geografia del Consiglio comunale.
Madeo s’è infatti dichiarato monogruppo “Area nuova popolare”. E a formulargli gli auguri di buon lavoro a Corigliano v’era - fisicamente nel pubblico dell’assise di ieri - un consigliere regionale della Casa della libertà, Giuseppe Graziano (foto). Il quale, proprio durante l’intervento del giovane neo consigliere comunale, ne postava la foto sul suo profilo Facebook.
Francesco Madeo per sua espressa dichiarazione non sosterrà affatto il sindaco Geraci al contrario di chi lo ha preceduto in quello stesso banco. La presenza fisica del consigliere regionale Graziano è soltanto un sintomo dei tanti “movimenti” delle ultime settimane, espliciti ed impliciti, interni ed esterni al Consiglio comunale di Corigliano Calabro.
Già, perchè potrebbe essere ufficialmente cominciata, nel centrodestra “civico” del sindaco Giuseppe Geraci, una nuova stagione di vertiginosi cambi di casacca...

Stampa Email

miglior sito di scommesse