Cassano: scioglimento Consiglio, nota di Luigi Incarnato segretario PSI

Le dimissioni di nove Consiglieri Comunali di Cassano All’Ionio, che hanno provocato la caduta anticipata del Sindaco Gianni Papasso, sono l’esempio concreto dell’antipolitica, del personalismo e dell’assenza di matura responsabilità nei confronti degli amministrati cassanesi. Cassano stava avendo un periodo florido e carico di risultati e di centralità nello scenario regionale e nazionale, nonostante le tante difficoltà che ha dovuto fronteggiare il Sindaco.


Molte le cose fatte e moltissime le cose che Gianni Papasso e la sua Giunta stavano portando avanti.
Il tema della coerenza  è ormai parte di antichi ricordi!
Infatti, ci avrebbe fatto piacere leggere anche le dimissioni dalle Terme Sibarite da parte di  Lione.
Tutti atteggiamenti che dovranno far riflettere i cittadini di Cassano.
Il danno provocato è quello di consegnare al Commissario Straordinario la gestione della Città, facendo registrare una battuta d’arresto, che sarà ripresa alle prossime elezioni di maggio, con la rielezione di Gianni Papasso.
Di  questo  ne  siamo certi. I cittadini sapranno decidere da che parte stare.


lì, 03/11/2015
                                                          Luigi Incarnato – Segretario PSI Calabria

Stampa Email

miglior sito di scommesse