Trebisacce: “Passi in Passerella” un successo annunciato

 
“Passi in Passerella”: quando la moda fa spettacolo divertendo e coinvolgendo per due serate il numeroso pubblico presente nello storico Cine-Teatro Gatto di Trebisacce. E così, anche la V Edizione della rassegna di moda, di musica e di danza organizzata dall’Assopec di Trebisacce, grazie alla scelta degli ospiti e alla perfetta cura dei particolari da parte degli organizzatori, si è rivelata un autentico successo di pubblico e di critica. 

Ad adiuvandum, l’impeccabile direzione artistica di Giusy Palermo, che si conferma una fuori-classe nel suo campo, ha infatti coniugato alla perfezione la moda con l’arte offrendo uno spettacolo di elevato spessore artistico e coreografico. Protagonista assoluta delle due serate, coincise peraltro con la ricorrenza in questi giorni della festa della donna, la figura femminile che, salvo le uniche eccezioni maschili rappresentate dal flautista Carmine Zuccarelli dell’Accademia Musicale “Gustav Mahler” e dal poliedrico cantautore e comico Paolo Irene di Matera, si è confermata un prezioso scrigno di capacità e di valori ideali e artistici e che è stata al centro di uno spettacolo che, nonostante la complessità del programma, ha soddisfatto pienamente il pubblico ed è stato accompagnato a lungo da scroscianti applausi. Nel corso delle due serate condotte da Katia Cannizzaro dello staff di Radio Arbereshe e accompagnate dalle esibizioni del corpo di ballo dell’Accademia “Ballerina dei sogni”, dalle poderose voci della Soprano Marika Franchino e di Maria Cristina Imbrogno e dalle splendide performance delle cantanti-pop Asia Madera e Andrea Diodato, hanno avuto modo di presentare al pubblico le collezioni di moda, i gioielli di oreficeria, la bigiotteria di qualità e gli abiti da sposa alcuni esercizi commerciali del luogo e dei paesi vicini che, insieme all’amministrazione comunale in carica, hanno sponsorizzato il programma e che hanno confermato ancora una volta la qualità degli esercizi commerciali della città di Trebisacce divenuta, anche per la presenza di questi negozi, un punto di riferimento per l’intero Comprensorio. Particolarmente apprezzata, quest’anno, l’idea di far sfilare mamme e figlie in coppia, con abiti di pregio e appropriati all’età delle improvvisate modelle. Legittimamente soddisfatti per la perfetta riuscita delle due serate il presidente dell’Assopec Andrea Franchino, il vice-presidente Serafino Zangaro e la factotum Antonella Pasquarelli che, oltre a offrire uno spettacolo di raffinata eleganza che ha portato sul palcoscenico le eccellenze artistiche di Trebisacce e dell’Alto Jonio, dimostrano che, anche tra i commercianti, facendo rete e operando in collaborazione e in sinergia, si può contribuire alla crescita culturale e socio-economica della comunità.
Pino La Rocca
 

Stampa Email