Concerto del Duo Monopoli alla Sala Mahler di Trebisacce

Trebisacce – Sabato 26 ottobre 2019 alle ore 18,30 presso l’Auditorium Gustav Mahler di Trebisacce avrà luogo un concerto del Duo composto dal violoncellista Mauro Paolo Monopoli e dal pianista Francesco Monopoli. La manifestazione rientra fra gli eventi promossi da AMA Calabria con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT

 Direzione Generale dello Spettacolo con il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali .
Importante sul territorio la collaborazione che AMA Calabria realizza, ormai da anni con l’Associazione Gustav Mahler di Trebisacce.

Mauro Paolo Monopoli nato nel Giugno del 2000, inizia lo studio del violoncello all’età di 5 anni, conseguendo il Diploma di Violoncello a 17 anni presso il Conservatorio Piccinni di Bari, con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, mai assegnata prima ad un violoncellista nella storia del Conservatorio barese. Primo premio in numero concorsi nazionali (Euterpe di Corato, Mirabello in Musica, “La Puglia suona bene” dalla Fondazione Petruzzelli di Bari, “Talenti della Musica - International Association of Lions Club”), si afferma in ambito internazionale con il Secondo Premio assoluto al prestigioso “Tournoi International de Musique de Paris”. Nel 2017 è Laureate e Prizewinner al X Tchaikovsky International Competition for young musicians(il più importante Concorso al mondo per giovani violoncellisti). Unico musicista italiano premiato nella storia del leggendario Concorso, si impone tra oltre 400 candidati provenienti da tutto il mondo giudicati da una giuria composta da Sergey Roldugin, Kirill Rodin, Boris Andrianov, Laszlo Mezo, Martti Rousi, Ravil Kulmametov, Unil Jin, Na Mula. Nel 2013 viene ammesso ai prestigiosi Corsi di Alto Perfezionamento dell’Accademia della Fondazione Stauffer di Cremona con il plauso del Maestro Rocco Filippini per le straordinarie capacità musicali e tecniche, risultando il più giovane violoncellista mai ammesso, a soli 13 anni. Il 22 Giugno 2016 riceve dal Presidente della Camera dei Deputati la Medaglia al merito della Camera dei Deputatiper i propri meriti artistici in campo nazionale e internazionale. Nel Maggio 2017 si esibisce in concerto alla Taneeva Concert Hall del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e alla Concert Hall del Tchaikosvsky House Museum di Klin per il Tchaikovsky Spring Festival – Tchaikovsky Competition Stars e riscuote un grande successo esibendosi come solista con la Eurasian Symphony Orchestra nella Sinfonia Concertante per violoncello e orchestra di Prokofiev alla Zhambyl Zhabaev Concert Hall di Astana. Nel Settembre 2017 si esibsce come solista, accompagnato dall’Orchestra da Camera di Mosca, al 5° Festival Internazionale della culcura Russa e Italiana “Oci ciornie” a fianco di star internazionali quali Ramm, Kravchenko e altri grandi musicisti. A Dicembre dello stesso anno si esibisce per lo Strings City Festival di Firenze con un programma di musiche di Boccherini, Penderecki e Glazunov. Nel 2018 si esibisce al 2° Tchaikovsky International Festival dall’Association Tchaikovsky Competition Stars, esibendosi nelle più importanti sale di Mosca tra cui la prestigiosa Great Concert Hall della Gnessin Academy. Invitato dalla Sibelius Academy di Helsinki, nel 2019 si esibisce per il Cellofest alla Musiikkitalo Concert Hall in una serie di concerti a fianco di numerose stars internazionali. A Ottobre del 2019 si esibirà al prestigioso Festival Internazionale de Solistas di Caracas in Venezuela, in rappresentanza del Governo italiano, con il Concerto n. 1 di Haydn e le Variazioni Rococò di Tchaikovsky. Ha frequentato Masterclass e studiato con Rocco Filippini, Natalia Shakohovskaya, Ivan Monighetti, Antonio Meneses, Kirill Rodin, Massimo Polidori, Mario Brunello, Maria Kliegel and Martti Rousi. Attualmente suona un Violoncello Ignazio Ongaro del ‘700, per gentile concessione dell’Atelier Setaro.Il M°Carlo M. Giulini, dopo una sua esecuzione delle Variazioni su un Tema di Diabelli di Beethoven ha detto: ‘Mi piace il suo modo di pensare la Musica’.
Francesco Monopoli nato a Barletta nel 1962, diplomato in pianoforte col massimo dei voti e la lode sotto la guida del pianista H. Pell, si è perfezionato con nomi prestigiosi, quali M. Marvulli (Diploma di merito presso l’Accademia Musicale Pescarese), S. Perticaroli (Premio Lanciano 1983 e Premio Speciale del M° Perticaroli nel 1984), e Maria Curcio Diamond (a Londra e in Spagna). Ha tenuto oltre 500 concerti in Italia, Francia, Giappone, Germania, Spagna, Taiwan, Russia, Albania, Romania, Polonia, Repubblica Ceca e Inghilterra, suonando come solista con Orchestre italiane e straniere. Vincitore di Concorsi Pianistici, è stato vincitore nel 1985 di Concorso a Cattedra di Pianoforte Principale. È Ordinario di Pianoforte Principale presso il Conservatorio di Foggia. Ha effettuato registrazioni per la RAI, inciso un LP con brani di Liszt con la Filarmonica di Bacau e un CD con il 2° Concerto di Rachmaninoff con la Taiwan National Simphony Orchestra. Ha tenuto Master Classes presso l’Ecole Normale ‘A. Cortot’ di Parigi, la National Normal Univ. di Taipei e la Fu-Jen Catholic Univ. (Taiwan), a Tirana (Albania) presso l’Accademia Superiore di Musica, in Russia (a Mosca, Samara e Orsk) e in Giappone (Tokyo e Fukuoka). Attivo nella musica da camera, ha tenuto tournèes col Pfeifer Quartett of Stuttgart, col Trio Syrinx e col Quartetto Accademia. Diplomato in composizione (allievo di O. De Lillo, F. Sarno e T. Procaccini), ha studiato Direzione d’Orchestra con N. Samale, dirigendo Orchestre Italiane e Straniere. Dal 2010 al 2013 è stato Direttore del Conservatorio di Bari.

Il programma di assoluto interesse musicale e di godibile ascolto intitolato Sogno, estasi e utopia comprende di Aleksandr Konstantinovič Glazunov Chant du Menestrel, di Franz Schubert Arpeggione, di Sir Edward William Elgar Salut d’amour, di Igor Stravinsky la Suite italienne.

Trebisacce, 25 ottobre 2019

L’Ufficio Stampa AMA Calabria 

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.