A Lauropoli la mostra di Rocco Atene sulle immaginette devozionali


CASSANO - <Dopo aver visitato la mostra delle immaginette devozionali di Rocco Atene - un collezionista per passione e non per interesse venale - posso affermare che veramente la bellezza potrà salvare il mondo. Intanto devo confessarvi una personale esperienza giovanile che mi riporta a quand’ero ragazzo e avevo fatto la prima comunione: erano quelli tempi di ristrettezze, di essenzialità, di sobrietà. 

Parenti ed amici di famiglia vennero a casa a farmi gli auguri e mi regalarono un “santino” che ricordava la mia prima esperienza pubblica; in cambio, in segno di riconoscenza e ringraziamento, mia madre offrì loro un… panino. Grazie a Rocco, grazie a tutti per questa bella esperienza>.
Con queste parole mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano all’Ionio (Cs) ha inaugurato la mostra di Rocco Atene sulle immaginette devozionali: Tra arte e devozione popolare, tenuta nei locali del Centro sociale anziani di Lauropoli, in corso Laura Serra Cassano, promossa e organizzata dal Centro di Ricerche e Studi Economici e Sociali per il Mezzogiorno.
  Sono intervenuti, fra gli altri, oltre all’autore, i soci del Centro, il parroco don Pietro Martucci, il comandante della tenenza dei carabinieri di Cassano Fiorenzo Dileo e il vice Cristian Di Martino, il dirigente della Cisl Giuseppe Pennini, il prof. Carlo Rango presidente dell’Irfea e già docente universitario, estimatori dell’autore e appassionati della disciplina.
Oltre a mons. Savino, sono intervenuti nella presentazione Franco Tufaro, Felicia Laurito, Peppino Di Pressa curatore della mostra e Martino Zuccaro. Nel corso dei vari interventi è stato evidenziato il valore e il significato delle immaginette devozionali, la loro valenza affettiva, le varie tipologie e tecniche impiegate nella realizzazione dei santini nei vari contesti storici nonché il significato devozionale, religioso, storico e del vissuto quotidiano; non è stato tralasciato, inoltre, l’interessante aspetto collegato più propriamente alla iconografia e ad alcune correnti artistiche del tempo.
Rocco Atene è un collezionista per mera passione. E’di grande interesse storico e documentario il materiale raccolto e custodito gelosamente negli anni. Egli frequenta i principali mercati e mercanti di antiquariato, locali di rigattieri, aste di antiquariato, mercati delle pulci da Roma in su. Si è trasferito giovanissimo in provincia di Bergamo dove lavora, coltivando da molto tempo la passione per la ricerca minuziosa di documenti civili, militari e religiosi, di medaglie, pergamene e proclami che servono a ricostruire la storia recente e remota della Calabria e segnatamente della Sibaritide, con particolare riferimento a Cassano, Lauropoli, Doria e Sibari. Senza perseguire alcun fine di lucro, ma per mera passione e attaccamento alla storia della Calabria, ha allestito anche una “sezione nazionale” dove sono raccolti documenti, medaglie al valor civile e militare, vecchie pagelle scolastiche del ventennio mussoliniano, nonché documenti commerciali e atti ufficiali della Curia e della Diocesi di Cassano Ionio. I pezzi più interessanti sono stati rinvenuti nei mercatini di antiquariato del centro nord: al mercatone sul Naviglio (Mi), Casale Monferrato, Nizza Monferrato, Vercelli, Perugia, Parma, Rimini e Roma solo per citare qualche località.
  Cassano all’Ionio, 11/01/2019
                                                                               IL SERVIZIO STAMPA


 

Stampa Email