• Home
  • Notizie
  • Sport
  • Marathon degli Aragonesi. Aperte le iscrizioni alla corsa dell’Imperticata

Marathon degli Aragonesi. Aperte le iscrizioni alla corsa dell’Imperticata


Ritorna la gran fondo organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari che quest’anno partirà da Civita, lo splendido borgo del Pollino affacciato sulle gole del Raganello. 

 
La sfida di gambe e sudore, sulle ripide pendenze dell'Imperticata, è pronta ad emozionare ancora i bikers del Sud Italia ed i tanti appassionati che hanno a cuore questo grande appuntamento di sport e promozione del territorio. La Marathon degli Aragonesi, organizzata dall'Asd Ciclistica Castrovillari, per l’edizione 2019 in programma il 2 giugnoha di fatto aperto le iscrizioni della gara per ruote grasse che quest’anno partirà dal borgo di Civita, la splendida località arbereshe che domina la valle del Raganello nel contesto naturalistico del Parco nazionale del Pollino che come ente patrocina e sostiene l’evento. 
 
Questa nuova location di partenza ridisegna in minima parte il percorso che porta all’Imperticata la più temuta salita della gara che si contraddistinta negli anni come segno identitario di questa kermesse ed è poi il momento di vera selezione per gli atleti che vogliono arrivare primi al traguardo. Ma si colloca anche nell’ottica di valorizzazione del territorio e delle comunità che accolgono l’evento, che è una delle prerogative che l’associazione sportiva si è data quando ha dato vita alla Marathon, inserita nel circuito nazionale del Trofeo dei Parchi Naturali. 
 
La nuova presidenza del sodalizio, guidata da Nardo Leograndeha accolto l'invito dell'amministrazione comunale arbereshe, già protagonista del percorso degli anni passati, che da quest'anno si intesta anche la partenza e l'arrivo della gara che ha un fascino tutto particolare. 
Fino al 30 aprile sarà possibile iscriversi ad un prezzo speciale di 20€. Anche quest'anno ci si attende il pienone di appassionati. La Marathon degli Aragonesi è già pronta per regalare emozioni, raccontando, su due ruote, un territorio unico.

Vincenzo Alvaro [ Giornalista ]
 

Stampa Email